Archivio Video e Audio

In questo cortometraggio, De Marchi prende spunto da quella che nella nostra cultura viene spesso considerata una tragedia familiare (una gravidanza indesiderata), per addentrarsi in una riflessione esistenziale sulla condizione e il destino dell’umanità. L’autore prende in prestito figure tipiche della cinematografia fantascientifica tradizionale come i”replicanti” e i “mutanti” per delineare una “de-marcazione” (mai come in questo caso il termine è appropriato) tra coloro -i replicanti- che sono portati dalla loro stessa natura a ripercorrere nella loro vita il tracciato che i loro predecessori hanno definito per loro, e gli altri -i mutanti- portati invece alla ricerca interiore, alla scoperta, all’avventura, al viaggio: nello stesso tempo privilegiati e condannati dalla sorte ad una ricerca solitaria del proprio percorso esistenziale.

Sebbene la narrazione visiva risenta del ritmo lento e compassato dello stile dell’epoca delle riprese, i temi trattati sono più che mai attuali e ben comprensibili anche per gli abitanti del nuovo millennio.

Luigi De Marchi, esattamente un mese prima della sua fine, aveva proposto la realizzazione di un progetto-pilota da attuare nelle scuole, il cui contenuto si può riassumere nelle sue parole: “Dalla Scuola dell’obbligo alla Scuola dell’entusiasmo. Il cammino sarà lungo e difficile ma, se realizzeremo il Progetto-Pilota, avremo fatto un primo, decisivo passo verso la sola riforma della Scuola che può davvero trasformarla in fulcro della nostra rinascita nazionale ma che, paradossalmente, nessuno ha mai tentato”.

Nel seguito riportiamo la documentazione video del convegno di Bovalino (Reggio Calabria, 2012) avente come tema “La solitudine: sofferenza o scelta di vita?”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s